Combattere lo spreco alimentare: un gesto di Cibiltà!

Comunicato Stampa

Lunedì 03 Giugno 2019 00:00

Combattere lo spreco alimentare: un gesto di Cibiltà!

“Cibiltà” è un neologismo composto dalle parole “cibo” e “civiltà”. Con questo nome, che indica anche il logo di progetto, si intende promuovere una coscienza etica e civica rispetto al cibo, risorsa vitale e preziosa, da imparare a non sprecare ed è il marchio Cibiltà che l’Amministrazione Comunale di Ciciliano ha lanciato un vasto progetto di, educazione al consumo consapevole di cibo, in chiave anti-spreco, che nelle prossime settimane coinvolgerà scuole, ristoratori, negozi alimentari e famiglie. Il progetto Cibiltà promuove passo dopo passo la logica del riuso e del riciclo anche in cucina, partendo da una riflessione sulle abitudini quotidiane dei cittadini: ogni italiano spreca mediamente 36 kg di cibo all’anno (Fonte Ministero dell’Ambiente-Febbraio 2018).

Solo un cambiamento condiviso, che coinvolga cioè i diversi attori che influiscono localmente sulla gestione delle risorse alimentari, può ambire a ridurre questo spreco.
In primo luogo, durante tutto il mese di Maggio 2019, si lavorerà sull’educazione degli alunni delle scuole materna, con la distribuzione di sacchetti in cotone naturale anti-spreco e delle scuole primaria e secondaria di primo grado con il gioco didattico “L’Ecopagella di Capitan Eco”, che li metterà in gara attraverso un’inversione dei ruoli: “interrogando” gli adulti, i ragazzi valuteranno con un voto le risposte sul tema della gestione “etica” del cibo e degli sprechi alimentari.Ancora le scuole saranno coinvolte in un concorso creativo ONLINE per la creazione di ricette con gli avanzi di cibo, e la creazione di un ricettario anti-spreco che verrà poi diffuso sul territorio, assieme al materiale informativo e di sensibilizzazione destinato alle famiglie.
Parallelamente si svolgerà un percorso di informazione e concertazione con le attività di ristorazione di Ciciliano - in particolare pizzerie e paninoteche - al fine di diffondere le buone pratiche sostenute dal progetto Cibiltà: l’utilizzo delle “family e pizza bag” per portare a casa gli avanzi di cibo al ristorante, la creazione di promozioni speciali per i prodotti in scadenza nei negozi alimentari.
Questi interventi avranno la finalità di intercettare e ridurre gli sprechi di cibo lungo tutta la filiera locale di distribuzione, somministrazione e consumo del cibo.

Valuta la pagina - stampa